Il Paseo de los Caracoles, data

Sempre soddisfa incontrano un bel tipo di notizie.
In questo caso mi riferisco al mio romanzo El Paseo de los Caracoles .
GRAZIE

Frammento appartenente alla RETE ALIMENTARE 2009-2010

Dichiarazione Disturbing

Una imagen que simboliza el paso de la vida a la muerte

Riconosco che sono acojonando. Le parole di questa ragazza mozzafiato contengono certe inclinazioni.

Frammento appartenenti a
TWISTED KILLER .

Gelosia, Ivan Tubau perso la testa ... (145)

Bonita imagen sobre los celos

La mia gioia mi dice per telefono

Testo appartenente al romanzo intitolato HOT (p. 151).

* * *

Nota dell'autore: Ricordo a tutti i messaggi e le e-mail ricevuto la mia ragazza Paz fosse reale. Questi sono stati i punti salienti del mio personaggio saltato dalla finzione alla realtà.

Mescolare il pollo ... (138)

trolls

Alcuni commenti dal mio blog / diario sono veramente insopportabile.

Testo appartenente al romanzo intitolato HOT (p. 144).

Reportage fotografico ... (137)

Il Paseo de los Caracoles . Segnala foto.

20 luglio 2004 Seconda visita a Cornella. Questa volta, da solo. Tutto il giorno con Antonio , e parte della notte. E torna a Castelldefels, con la sua Ibiza Sport . Dream Day. Indimenticabile. Di quelli che si guadagnano da vivere. Senza esagerare.

Bar Los Cazadores. Appare nel romanzo come

Testo appartenente al romanzo intitolato HOT (p. 143).

Lodi e "peguilla" Ivan Tubau ... (130)

Robert Mitchum

Non so se sapete che Galvez è il mio più prezioso vacca sacra. No, no, no, il mio è solo un peso mosca per rappresentare il romanzo .

Testo appartenente al romanzo intitolato HOT (p. 136).

* * *

Nota dell'autore: Ricordo a tutti i messaggi e le e-mail ricevuto la mia ragazza Paz fosse reale. Questi sono stati i punti salienti del mio personaggio saltato dalla finzione alla realtà.

Cemetery Road secondo ... (128)

parque

Beh, bisogna camminare sull'erba e andare avanti verso il basso.
Guarda, ci sono giardinieri dice mio cugino. Vediamo se abbiamo intenzione di prendere.
Beh, venite qui. Per me non c'è fermarmi.

Testo appartenente al romanzo intitolato HOT (p. 134).

Come una rosa appassita ... (127)

Rosal marchito

Il Paseo de los Caracoles segue il profumo di una rosa sbiadita.

Testo appartenente al romanzo intitolato HOT (p. 133).

Angel era quindi coprire ... (126)

Ángel perteneciente al cementerio de Cornellá, y portada de la última edición de El Paseo de los Caracoles

Siamo in strada Cornella Cimitero. Indicò il suo nome: carrer Josep Fiter i inglese. Mentre camminiamo, la figura bianca dopo la sua apparizione. È un angelo in marmo con ali corrispondente cotone.

Testo appartenente al romanzo intitolato HOT (p. 132).

"Un paesaggio letterario, alla periferia di Barcellona" ... (125)

De excursion

Mercoledì 7 luglio 2004. Mio cugino e io siamo andati escursioni. Dobbiamo guardare molto attesa, un paesaggio di romanzo, che si riflette nel Paseo de los Caracoles, il viale che titolo con il suo nome popolare per il romanzo della mia mucca Galvez , un viale situato tra cimiteri Cornella Llobregat e San Juan Despi.

Testo di pertinenza del romanzo intitolato HOT (p. 131).

Greensleeves

Manuel M. Almeida

Ho appena scoperto un blog che impressiona: Greensleeves . Il suo autore si chiama Manuel M. Almeida. Oltre ad essere un giornalista, è un esperto di business di Internet saltare per la descrizione breve. Ho anche appena scoperto che Manuel ed io abbiamo qualcosa in comune sul tema letterario: i nostri primi romanzi sono stati pubblicati da Alba Editoriale. La loro, nel 1998; il mio, nel 1999. Il suo è intitolato Tic Tac Toe; mio, El Paseo de los Caracoles. Entrambi i romanzi sospesi nel Alba Editoriale. E anche se il mio è ancora vivo in Morfeo editoriale ; il vostro è ancora vivo in pdf, come download gratuito sul sito web dell'autore .

Caricato con riflessioni, abbandonare questo intro.

Nella casa dei miei genitori

La casa de mis padres, en el pasado

Frente a la casa de mis padres

Sono fuori dalla casa dove vivevano i miei genitori, la casa di mia nonna Antonia seno. Si trova sulla strada di Federico Garcia Lorca, bel nome al numero 6, che viene deviato perpendicolare, corrisponde a ciò che resta della strada mancante La Pardito.

Frammento appartenenti a
CORDOBA .
RETE ALIMENTARE 2009-2010 .

La Virgen de la Torre

Torre de don Lucas, más conocida como La Virgen de la Torre (La Victoria, Córdoba)

Virgen de la Torre (La Victoria, Córdoba)

Dopo aver preso un cappuccino in un bar in Plaza del Potro, io giro un taxi per portarmi a La Victoria, il popolo dei miei genitori, che si trova a circa 30 km. Victoria, una delle aree di mio romanzo Il Paseo de los Caracoles . Tenerezza. Sradicamento.

Frammento appartenenti a
CORDOBA .
RETE ALIMENTARE 2009-2010 .

Passaggi finali a Aguilar

Plaza de San José, Aguilar de la Frontera

Poco prima di prendere l'uscita, fate un respiro profondo senza sapere perché. Nel viaggio di andata, ringraziare chi trajinan tua simpatia. Chiudo la porta della chiesa. Scaldare pioggia improvvisa. Spalancò gli occhi per l'addio di Aguilar.

PD De Aguilar è Maria, conosciuta come la Vergine, uno dei personaggi del romanzo El Paseo de los Caracoles .

Pasos de la Virgen

Pasos de Cristo

Frammento appartenenti a
CORDOBA .
RETE ALIMENTARE 2009-2010 .

Continuano le loro vacche sacre! ... (17)

Federico García Lorca

José Ángel Mañas

Antonio Gálvez Alcaide

Antonio Galvez Alcaide. Nella foto si è visto con il viso freddo e dei morti. Questo eskritor già un'influenza molto importante per me. Ho letto il suo primo romanzo, El Paseo de los Caracoles (è morto), ed ero così stupito che è diventato il mio principale vacca sacra. calcio poco è dato e ho il sospetto che è quello che ci sia, sia personale e letteraria. La morte e la morte è molto nel suo lavoro. Sembra che eskribe meglio di chiunque altro, perché comunica con i morti. Sembra che i morti vi consiglierà e scoprire le loro esperienze umane, sensibilità e alumbrándole remoto nuove scappatoie. So che avrei paura.

Letteratura: quello chiaro obiettivo della mia intelligenza furioso.

Testo appartenente al romanzo intitolato HOT (p. 24-25).

Il grido ... (2)

grito

k

L'insegnante entrò nella sala; e dietro di me, il pimpled borbottò, "Merda, no, mia madre!".

Testo appartenente al romanzo intitolato HOT (pagina 10).

Con letteratura avanti ... (1)

Vladimir Nabokov

José Ángel Mañas

Charles Bukowski

Federico García Lorca

Antonio Gálvez Alcaide

Ora comincio a intravedere il pesante fardello di responsabilità degli adulti, continuo a ricordare i miei determinanti quindici anni, frenétikas letture di quel tempo e l'enorme rapa mia insegnante di lingua, che Loko e insegnante brillante che non sono stato ascoltato assolutamente nulla.

Ora che sono quasi diciotto anni e l'università, mi ricordo che il tempo della mia vita sento ancora un po 'di ghiaccio sul suo stomaco, mentre quelle frasi memorizzate presentano sempre. Che tempi. Un kachonda Nabokov che mi ha messo in alcuni frammenti della sua Lolita, con quella prima linea impressa: "Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi." Che tempi. Si girò sopra e intorno al romanzo Città Striato, Jose Angel Manas, cercando di riconoscere i baretos e luoghi di lavoro di mia paisa, di quella città, Madrid, che era tanto la sua come la mia. E quella linea: «E ho avuto le mutandine. Schiaffi sul culo lo fece ridere. " Ho ancora li sento nel mio Kulo. Che tempi. E quelle letture histérikas storie di Bukowski. La vita ha fatto una lingua di alcol. Capitalismo greggio faccia aperta: "E poi di nuovo alla fabbrica con me, uccidendo otto o dieci ore al giorno per una miseria, da nessuna parte, in attesa di Santa Muerte, ottenendo il cervello calci in un inferno e ottenere calci il vostro spirito in un inferno. " Che tempi. E Lorca, Lorca e Lorca. E il vento quel pizzico di rabbia vedere che Precious fuggirono e corse fuori dal suo dolce corpo beccare bandiera Donna: "Vedere è risorto / il vento che non dorme mai. / Ragazza, mi permetta di sollevare / il vostro vestito per vederti. / Aperto nei miei antichi dita / la rosa blu del tuo grembo ". E, infine, un momento chiave, il romanzo El Paseo de los Caracoles , Alcaide Antonio Galvez, un nuovo autore che nessuno era idea del cazzo in classe, la lettura necessaria per il terzo trimestre che mi è valso un dieci. Che sospira di ragazza teneramente. Che scoperta. Non ho letto una così bella e sensibile come questa fantasia; o un'immagine come l'anima del defunto che la Mercedes, dopo aver contemplato come introdurre i suoi resti in una bara, sviene, cappotto e resta sospeso nel vuoto con le braccia incrociate: "La Mercedes morto, sdraiato in onda, a quanto pare un boschetto di ciglia nere. " Che ricordi. E che le letture. Una vera e propria bomba emotiva in una ragazza di quindici anni.

Testo appartenente al romanzo intitolato HOT (pag. 9-10).

Mattina sorpresa

Dos ediciones de El Paseo de los Caracoles

Al mattino presto. E mi sono impegnato con l'archivio fotografico che ha lasciato mia figlia Paz sul Web. Che ricordi. Io si bloccherà molte di queste fotografie. Tra copia e incolla di routine, solo saltare in sorpresa. Mi è stato riunito con un commento, ho pensato perso per sempre, il mio romanzo El Paseo de los Caracoles . Ha firmato un certo Calibano. Anche se la data non è elencato nel mio documento Word, che risale al 2004 sapere, ed è sicuro che è di Cesare, un compagno di liceo, insegnante di inglese, che avevo in Esplugas. Grazie amico. L'analisi passa e, con inchiostro fresco negli annali della mia memoria.

Calibano:
L'ODORE DI Cipreses

Un altro libro tra le mani. Un fine settimana per godere. Che cosa si può volere, quello che mi serve, mentre il nero su bianco per placare il disagio. Il libro in questione è un giovane scrittore di Barcellona, ​​Antonio Galvez Alcaide. Il tour si intitola lumache, e, a mio parere è una bella, rara in questi tempi, che affascina il lettore, guide per angoli-e mortali quasi tutti vitali nel quartiere di Les Planes anno narrativa tra Cornella e Sant Joan Despi, e chiodare lo lascia con l'impressione che, per il nostro sollievo e speranza della lettera più feriti, ci sono ancora persone che scrivono con passione e devozione che può venire solo da un vero, profondo amore, quasi esclusivamente, per la letteratura.

Come osservato Galvez è in amore con lo script. Il suo libro mi ha stupito. Un flusso di inchiostro che scorre, morbida e liscia come seta, su alcune pagine che vi costerà dimenticare. E 'sorpreso il reciedad di un linguaggio apertamente, lealmente e truce espressione, ma squisitamente sensibile e profondo. Ciò si traduce in una lettura che si e eccitato allo stesso tempo fa male, così come la vita quotidiana, tutto ciò che vediamo, sentiamo e palpate, gli alti e bassi della nostra vita.

Personalmente, Cavalcata delle lumache ha segnato non solo dalla qualità letteraria che trasuda abbondantemente attraverso le sue pagine, ma forse anche per il momento ho ricevuto. Cose Vivid avevo dimenticato, così ho pensato, come un antico amore che sono caduto ai piedi, inciampando in lui e vedo la grande morrazo. E poco prima aveva intenzione su di me l'ombra minacciosa di un dolore avvoltoio peggio e soffrire cattiva reputazione. La tortura della mente montata mio corpo. Si sarà. Ci ho pensato molto in questi giorni, ho fatto il giro del capo su cosa significhi la morte e vogliono spiegare l'impressione che questa lettura mi ha causato, e ciò che mi ha insegnato. Perché da teeny ho la sana abitudine di imparare qualcosa di nuovo ogni giorno, prima di coricarsi.

La morte non mi ha mai guardato in faccia. Solo lui vedeva riflessa nei volti delle persone care, e io ero terrorizzata. Ora che il panico è stato accettato, e un po 'curioso. Non ho vinto nessuno di morire, ma non mi spaventa. La morte è la vita ed entrambi sono compagni inseparabili. Galvez nel Paseo ci fa vedere con occhi diversi. E quindi non importa mi dissolversi in quell'altro mondo, e galleggiare in buona compagnia dei suoi abitanti. Prendere una multa al bar "Il cordovano" in Olivotranco, e parlare di tuo popolo e la mia, poi la pista in vista di Susana ratto. Vorrei morire se solo per bere le lacrime delle ciglia Mercedes nera, bella in entrambi vite. Leggere poesie fernandin Rodriguez, fluttuante dietro di lui, sopra la sua spalla. E io, come il buon vecchio Pipino, mi piace anche mentre palpa il culo bruna Gemma.

È interessante notare che, su mio quartiere, che è periferico, immigrati e Barcellona, ​​c'è un cimitero, e dal momento che mi sono avventurato attraverso le pagine di questo libro, di tanto in tanto si sente il bisogno di visitare il cimitero, pensare e di vivere nel cuore, di permeare il mio corpo e il mio odore ricostituire il dolce profumo dei cipressi, prendo l'incenso in una cerimonia di riconciliazione con me stesso. Un pomeriggio di sole dei pochi che abbiamo avuto questa primavera di recente, mi è stato assorbito nel guardare uno di quegli alberi che punta verso il cielo come una spada verde. Ben presto mi sono trovato arricciato intorno a lui, che lo avvolgeva e mi aggrappai a lui come qualcosa che ami e ti bisogno di entrambi. Poco dopo che fluttua nell'aria e guardò da sopra il quartiere dove sono nato e cresciuto, un altro quartiere della classe operaia, che ha dato il nome e l'esistenza delle lettere altres catalani. Avrò attraversato il Linhares che "un altro mondo"? Non lo so per certo, quello che so è che da molto tempo che non mi sentivo così bene. E 'come una nuova dimensione.

Galvez, grazie per questo libro, e venire di nuovo.

Testo appartenente alla RETE ALIMENTARE 2007-2008 .

Una fiaba?

SPERANZE E LUCI
Alcaide Antonio Galvez.
Illustrazioni: Walter Canevaro.

Questa storia è apparso nel settimanale Bianco e nero di ABC, il 2 aprile 2000. anhelos e luci, insieme Dopo il sogno, presto per appendere, una parte del saggio intitolato Le storie pubblicate in bianco e nero: 1989 2000 dal Dr. Pilar Rodriguez Vega, del Dipartimento. di Filologia Spagnola III presso l'Università Complutense di Madrid. Il test è disponibile sul # 16 della rivista Speculum (UCM).

Introduzione della rivista in bianco e nero di anhelos e luci:

"Come scosso dagli echi di versi scolari, un bambino gioca, i sogni e si affaccia sulle misteriose territori della morte".

Incoronazione della rivista in bianco e nero di anhelos e luci:

"Antonio Galvez Alcaide (San Juan Despi, Barcelona, ​​1963), autore la cui scrittura è segnata da uno stile caratterizzato dalla sua liricità taglio introspettivo e sensibile, ha pubblicato un libro di storie Storie di fuoco micidiale e candore e il romanzo El Paseo Caracoles ".

Desideri e le luci appartiene ai libro Tales acide .

PS Questo intro è stato pubblicato, nel mio vecchio blog , il 9 maggio 2005. Sto salvare qualsiasi cosa recuperabile dal vecchio blog. Alcuni dei commenti di questa intro si riferiscono a Caliente , romanzo di cyber che aveva appena presentato, del tutto dalla rete, a tutti coloro che avevano vissuto, e si preparava a quel tempo di pubblicare un libro.

Estrella Morente

Hambrón e notte. E 'che io sono ancora single; cioè scapolo. La solitudine del singolo. Non si può scrivere senza una grande solitudine. Che ironia. Che grande hostión. Beh, nel mio sguardo evitato mi imbatto coprire la seconda edizione del Paseo de los Caracoles . Ho ricevuto il romanzo di ieri. E 'appena sfornato. E la Stella zingara dice: "peccaminoso e penitente."

Frammento appartenente alla RETE ALIMENTARE 2007-2008 .